Un impegno concreto

Un impegno concreto

Un atto di generosità per chi vive nel bisogno. Aiuta chi la riceve ma anche chi la dona. E' un'occasione per aprirsi agli altri, a quelli che si trovano in uno stato di difficoltà ed hanno bisogno di noi.

Per chi è detenuto in carcere occorrono scarpe tipo ginnastica, materiale per l'igiene ( saponette, custodie porta sapone,  dentrifici, spazzolini, carta igienica etc.), asciugamani, accappatoi, pantaloni, calzini, maglioni, mutande (slip o boxer ) etc..

Per le famiglie dei detenuti occorrono in primis generi alimentari ( pasta,latte,olio,carne,legumi in barattoli o secchi,pelati e passate di pomodoro etc.) oltre alle necessità materiali di sovvenire per il pagamento delle utenze domestiche(acqua, luce e gas) nonchè per il canone di locazione, materiale per la scuola, vestiti etc.

Un aiuto concreto di solidarietà si può realizzare contribuendo in questo modo o, ancora, contribuendo fattivamente alla realizzazione dei progetti dell'Associazione.

Tante piccole gocce per dare sollievo alla sofferenza.

Chi può e vuole, nel modo che ritiene più opportuno, in prima persona e facendosi portavoce presso le proprie realtà di lavoro,associative,parrochiali,familiari e quant'altro,ci aiuti durante l'anno con offerte di cristiana generosità.

Contributo una tantum

Per i liberati dal carcere è previsto un contributo straordinario "una tantum" di euro 500 da richiedere al Comune di Napoli.